+39 02 87234655 | CONTATTACI | SHOP | AGENZIA VIAGGI

 

DAY 10 - Ancora in attesa dei veicoli...

DAY 10 Stak e il suo nuovo amico

 

Per le 8.30 ci incontriamo per la colazione. Finalmente troviamo qualcosa di non salato e speziato oltre alla frutta: yogurt con muesli, pancake, pane burro e marmellata... Un po' ci mancava una bella colazione all'italiana! 

Filippo si incontra verso le 9 con Thomas, la nostra guida, per fare il punto della situazione sui veicoli. Sono ancora bloccati in dogana e, per via della Pasqua e dello sciopero, le procedure si sono fermate e non c'è nessuna novità. Per il momento non è possibile sdoganare i mezzi per via di problematiche che burocratiche che non ci sono ancora chiare. Nel pomeriggio Thomas contatterà un avvocato qui a Kochi per valutare il da farsi. 

 

 

Nel frattempo, nel giardino dell'hotel, Roberto ed Enrico continuano con le interviste ai membri del gruppo, per raccogliere le impressioni su questi primi 10 giorni indiani.

Intanto, essendo anche questo (come gran parte degli hotel qui) un centro Ayurvedico, ci concediamo qualche coccola per occupare le ore di attesa. Ernesto, Stak e Margherita scelgono un bel massaggio completo; Letizia prova invece un trattamento a viso. 

Nel pomeriggio, finite le interviste, abbiamo del tempo libero mentre Filippo continua a fare telefonate, scrivere mail, e cercare in tutti i modi di risolvere la situazione. C'è dunque chi va a fare un giretto nella parte vecchia di Kochi, chi piccole commissioni, e chi si riposa in albergo.

Questa sera decidiamo di andare a cenare sulla spiaggia, dove qualche giorno fa abbiamo mangiato quel delizioso pesce appena pescato.
Gamberoni, polpo, patatine fritte e qualche birra (qui in India è vietato bere alcolici fuori dai locali) e la cena è servita.
Facciamo un caffè nel baracchino dove ci hanno cucinato il pesce (ci siamo portati dietro tutto l'occorrente) e ne offriamo un po' ai ragazzi che lavorano lì, che accettano volentieri. Non a tutti però piace il gusto, forse troppo forte nonostante le due bustine di zucchero... Dopo qualche chiacchiera con questi simpatici ragazzi torniamo in hotel passeggiando (dista una ventina di minuti a piedi, ottimo per digerire) e andiamo a dormire, sperando di svegliarci con qualche novità sui veicoli. 

 

smartslider3[35] 

  • /diario-di-viaggio-19/2017-day-11-che-disastro-la-burocrazia-indiana.html
  • /diario-di-viaggio-19/2015-day-9-imbucati-a-un-matrimonio.html